le lenti di Gramsci

martedì 17 maggio 2011

ALLE PROVINCIALI I COMUNISTI RAGGIUNGONO IL QUORUM. SONDAGGI SBUGIARDATI

60.000 voti complessivi, superiore di poco al 4%, questo il dato che esce dalle elezioni provinciali che si sono tenute in Italia nelle recenti amministrative. Un risultato enorme se si considera che SEL di voti ne ha presi pochi di più, circa 61.000. Sotto censura mediatica, sotto una campagna denigratoria senza precedenti condotta da tutti i media un dato del genere fa riflettere, soprattutto perchè a differenza delle elezioni comunali - dove il voto è sbilanciato dalle preferenze personali - le provinciale esprimono un voto politico. Ma c'è un altro elemento, queste elezioni confermano come l'uso dei sondaggi sia anch'esso uno strumento di comunicazione politica più che un servizio alla politica. Gli ultimi dati davano la federazione della Sinistra allo 0.8%... quasi a voler dire, compagni è finita cercate sponda in altre formazioni politiche. Evidentemente qualcuno ha fatto male i conti con i comunisti, meglio che cambi lavoro come sondaggista, o cambi padrone come servo.

Nessun commento:

Posta un commento