le lenti di Gramsci

sabato 11 maggio 2019

Unità nella diversità: una lezione per l’oggi


UNITÀ E DIVERSITÀ: i comunisti italiani devono attualizzare due categorie politiche cardine della storia del PCI: unità della sinistra di classe e diversità nella comune convivenza, pena non solo del rischio d’estinzione, ma, quand’anche esistenti testimoniali, della sterile inefficacia della propria azione di ricostruzione di un progetto socialista di massa. (fe.d.) 

articolo di Maria Barbaro, del PCI di Roma.
“(..) come la retorica, il feticismo formale e sterile dei simboli – che così però si svuotano del loro contenuto (“forma di fatalismo e meccanicismo… sembra che si bruci di un sacro entusiasmo… ma l’entusiasmo non è che esteriore adorazione di feticci” – A. Gramsci. in Passato e presente), o infine come il senso di appartenere a una élite superiore ed esclusiva, dato che in effetti abbiamo ragione – ma non serve questa ragione se non riusciamo a farne partecipi tutti o quasi. (..)”. 
link
https://www.ilpartitocomunistaitaliano.it/2019/05/04/unita-nella-diversita-una-lezione-per-loggi/





Nessun commento:

Posta un commento