le lenti di Gramsci

giovedì 19 aprile 2012

Pareggio del bilancio, colpo di mano antidemocratico

Il Senato ha votato in quarta lettura la legge costituzionale che inserisce nella Costituzione l'obbligo del pareggio di bilancio. Si è così modificata su un tema cruciale la Carta del 1948, scongiurando – grazie alla maggioranza superiore ai due terzi - il referendum popolare confermativo.
In pratica un colpo di mano antidemocratico e neoliberista, da parte di un parlamento ridotto a votificio nelle mani dell’oligarchia finanziaria.

Nessun commento:

Posta un commento