le lenti di Gramsci

martedì 4 marzo 2014

Lode a Mario Lodi

 
 
Domenica scorsa, 2 marzo, a Drizzona, è morto a 92 anni Mario Lodi.
 
E’ stato maestro e pedagogista e, a suo modo, un grande praticante filosofo.
 
Un suo libro, tra i tanti che ha scritto, che consiglio: “C’è speranza se questo accade al Vho”; la prima edizione risale al 1963, ma quel suo “diario di un maestro” in cui racconta un modo autentico di fare scuola, aperto al confronto tra i colleghi e avendo come stella polare la democrazia partecipata, è ancora assolutamente attuale perché come ha scritto nella prefazione di una recente ristampa: "C'è speranza se questo accade al Vho offre ancora risposte e orientamenti validi al disorientamento di tanti insegnanti del nostro tempo: la scuola di oggi è chiamata a rispondere a nuove sfide, i bisogni dei bambini di oggi sono per molto versi differenti da quelli dell'Italia degli anni Cinquanta, eppure uguale è il loro bisogno di autentica felicità. A questo deve mirare una buona scuola".
 
Che la terra gli sia lieve…
 
Gianni Trezzi
 
fe.d.
 
 
 

Nessun commento:

Posta un commento