le lenti di Gramsci

venerdì 15 maggio 2015

Pedagogia di Zygmunt Bauman


"Un effetto molto evidente (..) riscontrato dai teorici e dai praticanti del sistema educativo, è l'evidente spostamento dell'enfasi da "insegnamento" ad "apprendimento". Addossare ai singoli studenti la responsabilità di determinare la traiettoria dell'insegnamento e dell'apprendimento (e quindi delle sue conseguenze pragmatiche) riflette la crescente mancanza di volontà nei discenti di assumere degli impegni a lungo termine riducendo così il ventaglio di opzioni future e limitando così l'ambito d'azione. Un altro effetto evidente delle pressioni deistituzionalizzanti è la "privatizzazione" e la "individualizzazione" dei processi e delle situazioni di insegnamento e apprendimento, nonchè la graduale e inesorabile sostituzione della relazione ortodossa insegnanti-studenti con quella fornitore-cliente, o quella centro commerciale-acquirente. Questo è il contesto sociale in cui sono costretti ad operare attualmente gli educatori. Le loro risposte, e l'efficacia delle strategie utilizzate per promuovere tali risposte, sono destinate a rimanere a lungo oggetto cruciale di studio delle scienze pedagogiche."

da: Alba Porcheddu,  Zygmunt Bauman, Intervista sull'educazione, Sfide pedagogiche e modernità liquida, casa editrice: Anicia, 2005, pag.75

Nessun commento:

Posta un commento