le lenti di Gramsci

giovedì 8 dicembre 2016

ELZEVIRI in punta di penna


di Ferdinando Dubla [Dublicius]

IN NOMEN
dove sono i gazzettieri di regime?
che scrivono? al Colle, al Colle...
dov'e' la Boschi, la Serracchiani e tutti i megafoni del re? La Gruber le invitera' stasera o ci mostrerà il filosofo di corte, il Cacciari del pensiero negativo?

***************Le "riforme" di Renzi e della sua band sono consistite solo nel togliere soldi agli spazi pubblici e cavalcare la stomachevole campagna sui costi della politica, cioè della democrazia. E così ci hanno tolto i consigli di quartiere, le Province e ci volevano togliere anche il Senato.
Mi piacerebbe che il partito prendesse una forte posizione controcorrente e antipopudemagogica: il ripristino dell'elezione diretta delle Province, soldi per funzioni, aumento delle competenze. Lo stesso dicasi per i consigli di quartiere, da convertire in periodiche assemblee popolari. Questa è la democrazia, secondo Pericle, Marx, Lenin e Gramsci. 
***************
L'ACCOZZAGLIA
aveva definito sprezzantemente "accozzaglia" il fronte del NO. Ora propone un governo di 'larghe intese', una vera accozzaglia con il suo padrino, il vecchio Berluska, che infatti annuisce. Il rottamatore rottamato non trova luoghi idonei per sparire nel nulla: aiutiamolo con un tre/ruote...

***************
PISAPIA
Ma che vuole Pisapia? Ma chi è Pisapia? Noi qui a Taranto conosciamo solo l'antico cappellaio...
ha votato SI al referendum, si iscriva al PD.
Quanto al giornale "La Repubblica", continui a consigliare il PD, così lo aiutera' a squagliarsi presto.



Nessun commento:

Posta un commento