le lenti di Gramsci

Powered By Blogger

mercoledì 28 luglio 2021

INSORGENZA e APPARTENENZA

 

Un’intervista sull’insorgenza meridionale datata dicembre 2013, ora su You Tube,  nella manifestazione Manufacta di Martina Franca (TA) in cui venne letta la poesia di Scotellaro LA TERRA MI TIENE (testo in calce). Se il senso di appartenenza a un mondo storico è infatti il tratto culturale dell’identità antropologica di un popolo, lo straniamento è alla radice dell’alienazione; per cui diventa centrale il rapporto, che è atavico e ancestrale insieme, con la terra e il proprio territorio.

- Oggi, si dice, c’e’ un’insorgenza di carattere culturale, per un diverso paradigma di civiltà di riaccostamento alla terra, e in cui il meridionalismo storico può essere riposizionato in termini non latitudinari ma universalistici, a partire dalle identità di appartenenza, per il riscatto, liberazione e trasformazione rivoluzionari.                                                                      ~ Ferdinando Dubla

LA TERRA MI TIENE
Lunga strada seppur deserta
dove puoi menarmi non vedo
punto d’arrivo.
Scordarmi i vivi per ritrovarli
con tutto il peso che mi porto
della vita che m’è nata
i fiori son cresciuti
la luce li accende.
Sradicarmi? la terra mi tiene
e la tempesta se viene
mi trova pronto.
Indietro / ch’è tardi
ritorno
a quelle strade rotte in trivi oscuri.
Rocco Scotellaro, Tivoli, 1942

ringraziando la FGCI di Martina Franca, video del servizio televisivo e dell’intervista qui 

Nessun commento:

Posta un commento